Saper ricevere con gratitudine

Il 3° Ordine dell’Amore individuato da Bert Hellinger stabilisce la necessità di un equilibrio nello scambio dare-avere all’interno del sistema. C’è tuttavia un caso particolare, ovvero quello del genitore e del figlio. Su quest’asse, il genitore dà con amore e il figlio riceve con gratitudine.

Sono entrambi punti importanti. Da figli è sempre facile giudicare i propri genitori e recriminare tutto ciò che non è andato come volevamo noi. Nel farlo, però, tra le altre cose ci dimentichiamo che comportandoci così anche noi stiamo violando il 3° Ordine dell’Amore, poiché non stiamo accogliendo con gratitudine ciò che ci è stato dato.

Anche il genitore “peggiore” ci ha pur sempre dato il dono più grande: la vita. Comunque siano andate le cose, questo, da solo, non è forse più che sufficiente per essere grati?