Realizza il tuo sogno

Un maestro chiese ai suoi piccoli alunni di scrivere su un foglio di carta un loro sogno. Dopo qualche minuto passò quindi a ritirare i fogli, tornò alla cattedra, li piegò e li mischiò più volte.

«Ora venite qui uno per uno e pescate un foglio a caso.», disse rivolgendosi ai suoi ragazzi.

Quando tutti ebbero finito spinse la classe ad aprire i fogli.

«Adesso leggete il sogno che vi è capitato e fatelo vostro, realizzatelo. Se trovate scritto il vostro sogno, scambiatelo con il sogno di qualcun altro.».

Gli occhi dei piccoli si riempirono di stupore.

«Ma maestro, come possiamo realizzare un sogno che non è nostro?», chiese una di loro. «Io ad esempio non voglio diventare un astronauta come c’è scritto qui, avrei paura di andare nello spazio. Io sogno di diventare una ballerina!».

«Infatti, non potete».

«E quindi? Perché ci ha chiesto di fare una cosa che già sapeva non avremmo potuto fare?»

«Perché possiate capire che ognuno di voi ha un sogno ed è importante come quello di tutti gli altri e che ognuno di voi ha il potere di realizzare i suoi sogni, ma non i sogni degli altri.

Vedete, nella vita molte persone vi diranno che i vostri sogni sono stupidi o cercheranno di farvi realizzare i loro sogni cancellando i vostri.

Non permettetelo mai.

Difendete i vostri sogni e battetevi per realizzarli, spiccate il volo ragazzi miei. Non importa se riuscirete a realizzarli, perché potrà anche succedere che alla fine resteranno soltanto sogni e non diventeranno realtà.

Voi però dovete continuare a crederci, a difenderli, a lottare per loro perché un mondo senza sogni è un mondo vuoto, perso.

Non criticate mai i sogni degli altri, anzi se potete aiutate gli altri a realizzare i loro di sogni. Perché i sogni sono fragili e se vengono spezzati le schegge ti restano nel cuore per tutta la vita.»

Sabrina Ferri